Vuoi Vendere

DOCUMENTI OCCORRENTI PER LA VENDITA:
1) Atto di provenienza (rogito precedente).

2) Scheda catastale (contiene la planimetria catastale dell’ immobile in oggetto).

3) Certificato catastale, che riporta le rendite attribuite. Da queste si ricava il valore di riferimento per il calcolo della tassa di registro.

4) Certificazione Energetica

5) Eventuale condono edilizio e/o concessioni in sanatoria.

6) Contratti di locazione (affitto) se in corso.

7) Sarebbe opportuno allegare anche un regolamento di condominio, nel caso di appartamento.

 

A CHI RIVOLGERSI:
Esiste solo una categoria professionalmente preparata ad affrontare nel migliore dei modi la vendita di un immobile ed è in grado di offrirti garanzie: l’ Agenzia Immobiliare. Sul mercato ve ne sono molte ed ognuna di esse si pone nei confronti della clientela acquirente a modo proprio, sta a te scegliere quella che ti sembra maggiormente preparata a livello professionale, che ti soddisfa a livello pubblicitario e, perché no, sotto il profilo umano. Non affidarti, inconsapevole, ai cosiddetti “ abusivi”: cioè a quelle persone che, pur facendo un altro mestiere ( barista, giornalaio, anche il vicino di casa….), si prestano ad accorrerti in aiuto per quanto riguarda la vendita del tuo immobile.
Perché, vedi, la loro prestazione non contempla la risoluzione di eventuali problematiche che possono nascere nel corso delle trattative ; le spese pubblicitarie; la conoscenza delle legislazioni in materia di compravendita; il portafoglio clienti cercatori; non hanno responsabilità né civili né penali, e quant’altro.
L’Agente Immobiliare è definito, al contrario, come da Codice Civile, (art.1754) colui che mette in relazione due o più parti per la conclusione di un affare, senza essere legato ad alcuna di esse da rapporti di collaborazione, dipendenza o rappresentanza.

 

SAPER VALUTARE IL PROPRIO IMMOBILE:
Ci sono svariati aspetti che incidono sulla valutazione di un immobile: la posizione, i rumori derivanti da essa, la vista, la luce che prende la casa,
gli spazi esterni ( se balconi, terrazzi vivibili o giardini), il piano nel caso di un appartamento, l’età della struttura, le sue condizioni interne
(ascensore, tipo di riscaldamento, videocitofono, ara condizionata, pavimentazione…)….
Non è semplice come sembra. Ma per semplificarvi la vita ecco un consiglio: il prezzo di vendita del vostro immobile non deve assolutamente superare
il prezzo di vendita di un immobile in costruzione (se ne sono presenti) nella vostro zona, perché, chiaramente le persone preferiscono sempre il nuovo
piuttosto che l’ “usato” a pari prezzo, salvo eccezioni.
Se la vostra intenzione è quella di affidare la vendita a più agenzie, siate chiari con il prezzo da esporre in vetrina: calcolate già voi quanto è il compenso
dell’agenzia, che corrisponde al 3% +IVA, e quanto siete eventualmente disposti a trattare la cifra con un eventuale compratore.
Importantissimo è che tutti i professionisti del settore immobiliare espongano il medesimo prezzo: al contrario incorrereste nel pericolo che i clienti compratori
non sappiano più a che cifra credere e che, di conseguenza, si corra il rischio di declassare il proprio immobile.

Ultime proposte

24C PREMENO a  per 180000

24C PREMENO

  • codice interno: 24C
  • Prezzo: 180.000€

Vedi

1V BEE a  per 780.000

1V BEE

  • codice interno: 1V
  • Prezzo: 780€

Vedi

29R Miazzina a  per 45000

29R Miazzina

  • codice interno: 29R
  • Prezzo: 45.000€

Vedi

13R Miazzina a  per 69000

13R Miazzina

  • codice interno: 13R
  • Prezzo: 69.000€

Vedi

3R Miazzina a  per 35000

3R Miazzina

  • codice interno: 3R
  • Prezzo: 35.000€

Vedi

View All